umbria in canapaMostra mercato, dibattito e tavolo tecnico, dj set e concerti serali. E poi ancora yoga, Olit – training olistico, meditazione e laboratori di tessitura.

Tutto questo è ‘Umbria in Canapa’, primo evento regionale che si terrà a Terni il 2 settembre presso
l’Anfiteatro Fausto ai Giardini Pubblici ‘La Passeggiata’. Capofila tra gli organizzatori è
l’associazione culturale Jonas Club : “Il tema della canapa – dichiarano i ragazzi del Jonas – è
discusso da anni in Italia; a noi interessa chiarire perchè potrebbe essere un interessante settore per
il nostro territorio. Vogliamo anche fare chiarezza sugli aspetti legali per superare il proibizionismo
degli ultimi decenni che non ha prodotto risultati utili, nè ai cittadini nè allo Stato”. VISITA LA PAGINA FB UFFICIALE.

La giornata si aprirà con le attività di training olistico e yoga, mentre alla Chiesa del Carmine dalle 9:30 è in programma il tavolo tecnico ‘Tradizioni ed innovazione – i mille usi della canapa’. Alle 10 ci sarà l’apertura degli stand di artigianato, bioedilizia e derivati alimentari. Nel pomeriggio, dalle 15 in poi attività di meditazione con il meeting ‘Proprietà ed opportunità – dal proibizionismo alla filiera’ alle 16:30. Alle 18:30 dibattito ‘Bonifica e sviluppo – la canapa a Terni un’importante opportunità’. Le note psichedeliche di Tiziano Ribiscini accompagneranno tutti i presenti alle 19:30.
Non si ferma, anzi prosegue la giornata con ‘Gillo – original reggae pusher’ che apriranno la serata alle 21 per poi chiudersi con i ‘MòN’, gruppo indie-folk, che accenderanno l’Anfiteatro con effetti analogici e ritmici incalzanti.

 

Quale migliore occasione se non questo momento di incontro,approfondimento e socializzazione
per affrontare l’argomento più chiacchierato ultimamente. Patrocinato dal Comune di Terni, dal
Museo della Canapa di Sant’Anatolia di Narco ed in co-organizzazione con ANCeScao Umbria Sud
(contributo della farmacia Betti, service tecnico Stas). Anche l’associazione Busthard rientra tra i
programmatori della giornata: “La natura dell’evento permetterà al pubblico di vivere un’esperienza
completa ed obiettiva, ma sarà anche un modo per stare insieme e confrontarci”.
Non solo associazioni, infatti l’evento è stato ideato e realizzato anche da Hesalis Srl, start up
innovativa agricola, ed ‘Il Fiore della vita Gow&HempShop’. “Guardando le nostre colline –
intervengono i responsabili di Hesalis – e parlando con i nostri nonni abbiamo riscoperto la
passione della canapa; quattro anni di sperimentazione che finalmente trovano spazio nella nostra
regione”.
La volontà dei ragazzi è quella di aprire al pubblico uno spazio all’interno del quale poter
conoscere le varie realtà che lavorano intorno a questo settore. Grazie alla presenza di espositori
provenienti da tutta Italia sarà possibile conoscere le infinite possibilità di utilizzo commerciale
senza alcun impatto ambientale. “’Il Fiore della vita’ ha la vocazione di sensibilizzare e diffondere
la cultura della canapa sotto ogni suo aspetto. Umbria in canapa è il primo tassello, felicemente
condiviso con fiducia, nel coinvolgere istituzioni e conterranei che rimarranno affascinati dalle
innumerevoli virtù della pianta”.

 

Leave a comment