AMELIA – CELEBRAZIONE DELLA STAZIONE QUARESIMALE DOMENICA 11 MARZO

 

Domenica 11 marzo sarà celebrata la stazione quaresimale delle Vicarie di Amelia e della Valle Teverina. La celebrazione nella concattedrale di Amelia sarà preceduta dalla processione, alle ore 17, che partirà dalla piazza del Comune di Amelia e che si snoderà lungo le strade del centro storico, come segno di vicinanza ai malati e di attenzione alla città.

Nella concattedrale alle ore 17.30 ci sarà la solenne concelebrazione dei sacerdoti delle due vicarie dell’amerino presieduta dal vescovo Giuseppe Piemontese, con la stazione quaresimale presso le tombe dei testimoni della fede di ieri e di oggi: S. Firmina, S. Olimpiade, Beata Lucia Bufalari, il Servo di Dio Mons. Vincenzo Lojali nel 52° anniversario della sua morte.

La  preghiera in comunione è una delle caratteristiche peculiari delle Stazioni quaresimali insieme all’altro elemento importantissimo, quello della memoria dei martiri. In Quaresima si celebra l’antico rito della “statio”: stare davanti al Signore nell’atteggiamento di lode, pronti per testimoniare e annunciare Gesù Cristo e il suo Vangelo. Secondo l’antichissima tradizione romana delle stationes quaresimali, i fedeli, insieme ai pellegrini, si radunano e fanno sosta presso una delle tante “memorie” dei Martiri, che costituiscono le fondamenta della Chiesa di Roma. Nelle Basiliche, dove vengono esposte le loro reliquie, è celebrata la Santa Messa, preceduta da una processione, durante la quale si cantano le Litanie dei Santi. Si fa così memoria di quanti con il loro sangue hanno reso testimonianza a Cristo, e la loro evocazione diventa stimolo per ciascun cristiano a rinnovare la propria adesione al Vangelo.

Leave a comment