Il ritorno della grande musica classica.

Araba Fenice omaggia Mozart.

Due archi, un fiato, un pianoforte. Una tavolozza timbrica diversificata, dalle molteplici possibilità d’effetto in una matura capacità concertativa, pulsante di felici idee armoniche.

Sarà il Quartetto Marinetti composto da Stefano Maffizzoni al flauto, Riccardo Malfatto al violino, Verònica Nava Puerto al violoncello e Lorella Ruffin al pianoforte, che domenica 11 febbraio si esibiranno nell’esecuzione di due splendide Sinfonie di Mozart nella trascrizione originale di Hummel, nell’ambito della 21esima Stagione dell’Araba Fenice.

Il concerto che si terrà all’Auditorium Gazzoli alle ore 17,30, segna marcatamente il ritorno alla grande musica classica, dopo gli ultimi due concerti in cui l’Araba Fenice ha lasciato libero spazio alla musica contemporanea.

Questo di domenica sarà il secondo appuntamento del ciclo dedicato ai “Grandi Compositori” della Storia. Il primo fu dedicato a Chopin nel mese di dicembre, il terzo e ultimo si svolgerà il 25 febbraio p.v. e sarà intitolato a Beethoven.

 

Mozart: estro e carisma. Il Quartetto Marinetti eseguirà la Sinfonia n°36 in do maggiore KV 4 detta Linzer, un’opera che il genio di Salisburgo scrisse in appena quattro giorni. Nella seconda parte verrà eseguita la Sinfonia n°41 in do maggiore KV 551 detta Jupiter: uno dei capolavori di Mozart, scritta in uno dei momenti più difficili della sua vita, per via delle ristrettezze economiche, ed è da considerarsi una autentica esaltazione della forma sonata. Il critico Massimo Mila scrive: ”la Jupiter è opera complementare nello spirito, nello stato d’animo e nel colorito orchestrale che costituisce il grande lascito sinfonico di Mozart.”.

Il Quartetto Marinetti si è imposto come una delle migliori e consolidate formazioni del panorama musicale concertistico italiano suonando per le più importanti istituzioni musicali quali: Festival Internazionale di Amalfi, Accademia Filarmonica di Bologna, Estate Musicale Fiesolana, Maggio Musicale Fiorentino, GOG di Genova, Tempo d’Orchestra di Mantova e per le Sale e i Teatri più prestigiosi quali: Teatro Grande di Brescia, Sala Mozart e Europauditorium M.Cagli di Bologna, Teatro Bibiena di Mantova, Sala Verdi di Milano, Auditorium Pollini di Padova, Teatro Massimo di Palermo, Teatro Filarmonico di Verona, Concert Hall Bulgaria di Sofia, Auditorium S. Miguel di Granada, Royal Durst Theatre (USA), Guagdong Xinghai Symphony Hall (CINA), ecc.

Hanno registrato per eminenti radio nazionali e internazionali, incidendo CD per insigni case discografiche.

Araba Fenice Associazione Culturale

Leave a comment